I "Crest" dei team della MLS

I "Crest" dei team della MLS
Gli stemmi delle 19 compagini MLS anche per la stagione 2014

MLS Blog Italia: Proviamo a ripartire!

Cari amici lettori del blog "Major League Soccer Italia",

il 2013 è stato per chi scrive un anno durissimo da affrontare e ciò ha dovuto imporre uno stop all'attività di questa pagina sul soccer nord-americano.

Come vi avevo scritto lo scorso ottobre, la volontà del sottoscritto era di riprendere le pubblicazioni e gli aggiornamenti.

Ora, è il momento di riprovarci! Cambierò gradualmente qualcosa a livello grafico e non solo e proveremo anche a recuperare anche parte del regresso.

Le porte per collaborazioni e suggerimenti, come sempre, sono sempre aperte alle Vostre email.

Un abbraccio "virtuale" a voi tutti che spero di ritrovare ancora al mio fianco in questa passione per il mondo del calcio, soccer come dicono, in Nord America.


Giuseppe


mercoledì 4 marzo 2015

Concacaf Champions League: Montreal avanza in semifinale con un gol last minute di un rookie

I canadesi dei Montreal Impact centrano l'accesso alle semifinali della Concacaf Champions League 2014/15 eliminando i temibili messicani del Pachuca.

Per il team del Quebec del presidente Joey Saputo, socio di maggioranza del Bologna FC, un'impresa che giunge "last minute" grazie alla rete dell'attaccante Cameron Porter, rookie fresco di college scelto nel SuperDraft 2015, che firma l'1-1 che vale il passaggio del turno ciò in virtù del 2-2 che l'undici di coach Frank Klopas aveva strappato nell'andata in Messico.

Video Highlights gara ritorno della semifinale: https://www.youtube.com/watch?v=g_XFoLwsWBY

Tensione palpabile all'Olympic Stadium di Montreal dove forte e costante è stato il sostegno degli oltre 38,000 tifosi sugli spalti. Il Pachuca si rende pericoloso trovando il fianco debole sull'out di destra del pacchetto arretrato degli Impact dove agisce il giovane Donny Toia (ex Chivas Usa), ma mancando di precisione o esaltando i riflessi di Chad Bush.

Anche la squadra canadese in maglia azzurra ed in cui milita il centrocampista italiano Mauro Donadel si rende pericolosa in avanti però fallendo le sue occasioni, e patendo soprattutto nella ripresa il forcing dei messicani. In "zona Cesarini" (43' s.t) però arriva il vantaggio ospite con Cano che trasforma un rigore concesso per una reiterata trattenuta operata dal difensore belga Laurent Ciman (ingaggiato dallo Standard Liegi, secondo Designated Player dopo l'argentino ex Lecce Piatti),

Cala il gelo nello stadio per una cocente delusione, ma tutto si trasforma in irrefrenabile gioia quando in pieno recupero (94') il neoentrato Porter raccoglieva un lancio lungo, resiste al contrasto di un difensore avversario, e s'incunea in area beffando con un tiro che passa sotto le gambe dell'estremo difensore messicano in uscita.

All'andata gli Impact erano andati in doppio vantaggio grazie ai gol del centrocampista offensivo Dilly Duka (video highlights gara andata: https://www.youtube.com/watch?v=Q-8OEd-K1cc), per poi essere raggiunti dal Pachuca ed aperto la via del sogno verso l'ambito trofeo continentale ed un passaggio del turno già accarezzato nell'edizione 2008-09, quando la squadra canadese (allora ancora impegnata in USL) sfiorò l'impresa contro i Santos Laguna fermandosi proprio ai quarti di finale.

lunedì 23 febbraio 2015

Mercato Nasl 2015: L'ex bolognese Ibson approda ai Minnesota United

Lo scorso 18 febbraio con una breve nota comparsa sul proprio sito, il Bologna FC dell'imprenditore alimentare italo-canadese Joey Saputo (patron dei Montreal Impact) e del presidente e noto avvocato italo-americano Joe Tacopina rendevano nota la rescissione con il centrocampista brasiliano "Ibson" Barreto da Silva.

Pochi giorni d'attesa è per Ibson, una delle tante "meteore" straniere di cui il panorama del calcio italiano, da tempo malato di esterofilia, si è caratterizzato nell'ultimo decennio, arriva l'annuncio di una nuova avventura nel soccer. Breve parantesi quella sotto le "due torri" felsinee, con poche impalpabili presenze (dieci per la precisione in Serie A) per l'atleta nato a São Gonçalo nel 1983: arrivato a fine del mercato di gennaio 2014 dal Corinthians con l'ingrato compito di raccogliere il testimone di un Diamanti partente per l'esotica avventura in Cina.

Ibson però non è riuscito ad inserirsi, e con la squadra rossoblu retrocessa in Serie B ed un bilancio da "snellire" ad agosto era arrivato per lui un prestito nella terra natia nello Sport Clube de Recife, dopo una carriera che lo aveva visto indossare per tre periodi la divisa del Flamengo e poi anche al Santos, mentre in Europa ha giocato nelle fila di Porto e Spartak Mosca.

Ora per lui arriva il momento di un'esperienza a "stelle e strisce", non in MLS come Kakà, bensì nella Nasl con i Minnesota United di coach Manny Lagos, ed in cui già milita il connazionale Juliano Vicentini (classe 1981, esperienze in Italia con Lecce, Pisa e Novara) e fino allo scorso anno vi era anche l'attaccante genovese Simone Bracalello, ora atteso al rilancio nei Carolina RailHawks.
,

lunedì 16 febbraio 2015

Mercato MLS 2015: Scarpini al chiodo e ruolo nello staff Red Bulls per Sekagya

Carta d'identità, acciacchi e budget in una stagione di rinnovamento manageriale ed apparente ridimensionamento del salary cap in casa dei Red Bulls New York non sono valsi il rinnovo contrattuale all'esperto e roccioso centrale ugandese Ibrahim Sekagya.

Nei fatti il 34enne difensore, arrivato nell'estate del 2013 dai "cugini" della Red Bulls Salisburgo, non farà parte del roster a disposizione del nuovo coach Jesse Marsch. Lo stesso Sekagya dopo aver visto declinata l'opzione di rinnovo a dicembre, si era umilmente aggregato al gruppo per il preseason mettendosi a disposizione del neo tecnico e del suo staff.

Un nuovo contratto che però gli è stato negato dal nuovo direttore Ali Curtis (subentrato all'ex c.t. scozzese Roxbourgh) che tuttavia ha aperto le porte per un ruolo da componente dello staff allo stesso Sekagya che quindi appenderà gli scarpini al chiodo.

Almeno questa è la prima versione resa dal club newyorkese, ma in verità Sekagya lascerà la prima squadra, rivestirà un ruolo di collaborazione minore, però non quale secondo per cui è stato chiamato l'ex prima guida dei Chicago Fire Denis Hamlett.

Anzi è probabile che per l'ugandese ci sia un ruolo più diretto nei Red Bulls II: una situazione che potrebbe ricalcare quanto successe l'anno scorso ai Los Angeles Galaxy con il centrocampista francese Laurent Courtois che era giocatore ed allenatore in seconda del team II guidato da Curt Onalfo.

Del resto ancora oggi, c'è grande mistero sulle scelte che saranno adottate per il team "II" che prenderà parte al torneo USL, sebbene il candidato più autorevole alla guida rimane l'ex attaccante e già tecnico del team "Riserve" John Wolyniec.

domenica 15 febbraio 2015

Mercato MLS 2015: Il giapponese Kimura emigra in Polonia


Si conclude, almeno per il momento, l'esperienza nel "soccer" per il difensore esterno giapponese Kosuke Kimura che emigra alla volta della Polonia approdando al Widzew Lodz, squadra più volte vincitrice del massimo torneo Ekstraklasa, ma retrocessa nella I Liga (equivalente della Serie B) al termine della precedente stagione. 


Kimura era stato rilasciato a dicembre, al termine della stagione 2014, dai New York Red Bulls e dopo non esser stato selezionato da nessun club nel Re-Entry Draft, ha scelto l'opzione di una nuova esperienza internazionale in Europa.
Nato a Kobe nel 1984, Kimura si è formato nel settore giovanile del Frontale Kawasaki, ma ha poi colto l'opportunità di una borsa di studio offerta dall'Università della Western Illinois dove studia Letteratura.

Quindi le prime esperienze in America (dove otterrà anche una preziosa "Green Card"), contemporanei all'attività nel college in PDL con i Thunder Bay Chill, quindi la chiamata dei Colorado Rapids che lo scelgono nel MLS Supplemental Draft 2007 dove giocherà - contribuendo alla conquista della MLS Cup 2010 - fino a metà torneo 2012  quando viene scambiato con i Portland Timbers. Nel 2013 arriva il passaggio ai New York Red Bulls con cui nella sua prima stagione centra la conquista della MLS Supporters Shield.

venerdì 23 gennaio 2015

Risposte dovute e silenzi, l'inattività: Riflessione su una passione, sul futuro del blog

Vincenzo Cammalleri ha detto...
Complimenti per il blog. Lo seguo da diverso tempo e mi dispiace che tu non riesca più ad aggiornarlo con continuità. La MLS mi affascina, mi sono divertito a giocarla con Football Manager prendendo le redini di Toronto.
Buona fortuna per il blog e per tutto.
18 gennaio 2015 22:38
Ciao Vincenzo e con lui rivolgo un saluto ai tanti "aficionados" di questo blog. Come ormai noto da ormai due anni e più a seguito di una serie di problemi familiari ed altri impegni, ho dapprima fortemente limitato e poi fermato l'attività di pubblicazione, pur cercando di mantenere sempre aggiornato i risultati delle gare e gli elenchi vari (yanks e canucks abroad, mls alumni, etc). Continuo a seguire, in modo quasi maniacale, le peripezie del soccer (con la differenza rispetto al passato che non riprendo e pubblico nulla... però è vero che l'interesse sia parzialmente scemato non potendo raccontarlo per come vorrei!) ed ormai questo ha avuto il suo "take off" internazionale per credibilità, interessi economici e passione dei tifosi. Certo, ancora qui in Italia, si leggono articoli mediocri in merito che generano spesso diffidenza, dividono tra sostenitori e detrattori, non comprendono bene l'evoluzione dei fenomeni anche perché spesso si applica la lente della visione nostrana del calcio e dell'intero "mondo pallonaro" inteso come una rappresentazione culturale e fonte di eterni dibattiti, mentre oggi un po ovunque è principalmente business, evento di spettacolo, ed infine quel che più conta ovvero sport e quindi strettamente analisi del gioco e questa spiega anche il successo dei "games" delle consolle in cui spesso ci misuriamo con passione e curiosità. Ebbene, il nodo è il futuro di questo blog rimane incerto, apprezzo i complimenti per l'attività passata e tanti attestati di simpatia, di incoraggiamento, di stimolo alla ripresa che in questi mesi ho ricevuto, ho sempre risposto in pubblico o in privata sede a domande, richieste di vari lettori che mi ponevano domande. Mi ero ripromesso di riavviare le pubblicazioni, rinnovare tutto con il 2015 in una versione 3.0 e puntando anche sui social, ma è un impegno notevole e forse improbo da compiere da solo e senza un vero fine. Ci sto riflettendo, comunque, e spero presto di potervi offrire un nuovo blog che pur non rinnegando il passato, sia più attuale e presente, qui o altrove, ma ho anche il bisogno di "sentire" di avere ancora dei lettori interessati a quello strano mondo chiamato oltreoceano "Soccer"! Giuseppe

venerdì 21 novembre 2014

Amichevoli 2015: Ad agosto la Supercoppa Francese ritornerà a Montreal

La "Supercoppa Francese" ritornerà a giocarsi a Montreal nel 2015. Un tocco internazionale per i tifosi di Montreal che ad agosto potranno ospitare il "Champions Trophy", ovvero la sfida che ogni anno apre la stagione agonistica in Francia opponendo i vincitori della "Ligue 1" ai vincitori della "French Cup".

La sfida si disputerà il prossimo 2 agosto presso lo "Stade Saputo" (ma non è da escludere un successivo dirottamento allo "Stade Olympic") ad annunciarlo la LFP (Ligue de Football Professionel).

Il trofeo è nato nel 1995, e dal 2009 si è connotato per un carattere internazionale disputandosi oltre i confini dell'esagono per sviluppare il brand commerciale della LFP e della Ligue 1. Proprio nel 2009 era stata la città del Quebec canadese la sede prescelta, mentre nel 2012 la competizione si svolse presso la Red Bulls Arena di Harrison (New York). Poi nel 2010, 2011 e 2013 in Africa, mentre nel 2014 la scelta era ricaduta sulla Cina.

MLS Players in "training" off-season in Europa

Sfruttando il periodo di off-season già iniziato per diversi club della MLS è iniziato un nuovo piccolo esodo di atleti, giovani e meno giovani, che trascorreranno alcune settimane in Europa svolgendo dei "training club" (sessioni di allenamento) con club di vario livello del Vecchio Continente con cui si cerca di instaurare o consolidare anche delle partnership.

Chicago Fire: Sean Johnson (gk) all'Hull City (Ing);

Chivas Usa: Erik Torres (fw) ai Chivas de Guadalajara (Mex)

Colorado Rapids: Shane O'Neill (d) allo Sheffield Wednesday (Ing);

San Jose Earthquakes: Chris Wondolowski (fw) al Fulham (Ing);

Toronto FC: Justin Morrow (d) e Collen Warner (md) al Werder Brema (Ger);

Vancouver Whitecaps: Sam Adekugbe (d), Christian Dean (d) e Kianz Froese (md) ai Rangers Glasgow (Sco); Marco Carducci (gk), Jordan Haynes (d/md) e Marco Bustos (md) ai Derby County (Ing);

sabato 15 novembre 2014

Definito l'ordine del "Dispersal Draft" degli atleti ex Chivas Usa del 19 novembre

La MLS ha effettuato il sorteggio che ha determinato l'ordine di chiamata per il prossimo "dispersal draft" degli atleti dei dissolti Chivas USA in programma il prossimo 19 novembre.

La storia del club californiano, il secondo con sede a Los Angeles, va in archivio dopo un decennio di attività caratterizzato da quel "discusso" legame con la casa madre messicana dei Chivas di Guadalajara, e il patron Vergara che in questi anni ha fatto molto discutere fino a quando, poco prima del torneo 2014, ha rivenduto il club alla MLS con il commissioner Don Garber che dopo un anno di gestione ha provveduto a ritirare il brand e ricollocare sul mercato.

Una nuova società si è presto fatta avanti e con una trattativa lampo è arrivata a definizione la cessione della franchigia che a partire dal 2018, salvo ritardi, dovrebbe riportare a due le squadre MLS nella "città degli angeli".

Del roster 2014 non saranno inseriti ne il centravanti messicano Erick Torres, giovane designated player, di cui la MLS rivendica un'opzione di riacquisto del cartellino dal Chivas, e capitan Carlos Bocanegra che già da tempo ha reso noto la volontà di appendere gli scarpini al chiodo. Saranno inseriti anche gli ecuadoregni Borja e Bolanos, e gli argentini Rivero e Barrera in prestito dal club stranieri. Zavaleta, anch'egli in prestito ritornerà automaticamente ai Seattle Sounders.

Roster 2014 dei Chivas USA:

Portieri: Dan Kennedy, Trevor Spangenberg;

Difensori: Bobby Burling, Carlos Bocanegra, Tony Lockhead (NZL), Micheal Nwiloh, Akira Kaji (JAP), Andrew Jean-Baptiste, Eriq Zavaleta (loan Seattle Sounders), Donny Toia,
Jhon Kennedy Hurtado (COL);
Centrocampisti: Martin Rivero (ARG, loan Rosario Central), Matt Dunn, Nigel Reo-Coker (ING), Agustin Pelletieri (ARG), Leandro Barrera (ARG, loan Argentinos Juniors), Marco Delgado (Homegrown), Eric Avila, Thomas McNamara, Marvin Chavez (HON), Nathan Sturgis, Osvaldo Minda (ECU, Designated Player);

Attaccanti: Erick Torres (MEX, Designated Player), Luis Bolanos (ECU, loan LDU Quito), Felix Borja (ECU, loan LDU Quito), Ryan Finley, Kris Tyrpak, Caleb Calvert (Homegrown);

Ordine di chiamata Dispersal Draft :

1 - FC Dallas
2 - New York City FC
3 - Sporting Kansas City
4 - DC United
5 - New England Revolution
6 - Montreal Impact
7 - Orlando City SC
8 - Colorado Rapids
9 - San Jose Earthquakes
10 - Real Salt Lake
11 - Houston Dynamo
12 - Portland Timbers
13 - Chicago Fire
14 - Toronto FC
15 - Columbus Crew SC
16 - LA Galaxy
17 - Philadelphia Union
18 - New York Red Bulls
19 - Seattle Sounders FC
20 - Vancouver Whitecaps FC

giovedì 6 novembre 2014

Calendario degli eventi del "soccer" tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015

Ultimi appuntamenti agonistici per il "soccer" nel 2014, ed all'orizzonte si affaccia già il 2015 con una serie di date già cerchiate in rosso sul calendario per definire i prossimi tornei, il mercato dei team, gli appuntamenti internazionali.

Sebbene già il taccuino ha annotato i primi "movimenti", tutto si avvierà all'indomani della finale della MLS Cup prevista per il 7 dicembre.


2014

9-18 Novembre - Canada National Team U-20 - Tour in Europa preparatorio al torneo Concacaf di categoria in Gennaio: Amichevoli il 12 novembre a Bournemouth contro l'Inghilterra, il 15 novembre a Marbella contro la Russia, e il il 18 sempre a Marbella contro gli USA.

U.S. Team U-20  - Tour in Europa preparatorio al torneo Concacaf di categoria in Gennaio: Amichevoli a Marbella l'11 novembre a contro la Russia, il 15 novembre contro l'Eire, e il il 18  contro gli USA.

19 Novembre - "Dispersal Draft" che riguarderà i tesserati degli ex Chivas USA che hanno ufficialmente concluso la loro attività e la MLS che ha ceduto i diritti per la seconda franchigia a Los Angeles ad un'ampia cordata nelle cui fila c'è l'ex cestista Magic Johnson, l'ex calciatrice Mia Hamm con il marito Nomar Garcia Parra (ex giocatore di baseball anche ai Red Sox). L'ordine di chiamata, come per tutti i successivi draft, sarà inverso al piazzamento finale dell'ultima stagione, con le new entry Orlando e New York City all'apice dei turni (salvo scambi di slot).

7 dicembre - Finale MLS Cup 2014

8 Dicembre - Apertura ufficiale della finestra di mercato per la MLS

10-11 Dicembre - "Expansion Draft" per le new entry della MLS New York City Football Club e Orlando City Lions. I "vecchi" team della lega potranno proteggere fino a 11 giocatori dei loro roster dalle possibili chiamate dei due nuovi club (sono automaticamente protetti gli Homegrown e i Generation Adidas).

10 Dicembre - MLS Waiver Draft

12-17 Dicembre - MLS Re-Entry Draft Fase 1

18- Dicembre - MLS Re-Entry Draft Fase 2


2015

2-5 Gennaio 2015 - MLS Caribbean Combine

9-24 Gennaio 2015 - Jamaica - Concacaf Champions League U-20;
Gruppo A: Aruba, Guatemala, Jamaica, Panama,Trinidad & Tobago, USA;
Gruppo B: Canada, Cuba, El Salvador, Haiti,  Honduras,  Messico;

9-13 Gennaio 2015 - MLS Combine

15 Gennaio 2015 - MLS Super Draft 2015

31 Gennaio-28 Febbraio 2015 - Tucson, Arizona - Preseason MLS 2015, 4° Desert Diamond Cup: FC Tuscon (PDL), Colorado Rapids, Houston Dynamo, Sporting Kansas City, New England Revolution, Portland Timbers, Real Salt Lake, San Jose Earthquakes, Seattle Sounders e Vancouver Whitecaps.

13-15 Febbraio 2015 - Mike A. Myers Stadium, Austin, Texas - Preseason ATX Pro Challenge con Austin Aztex (USL Pro), Columbus Crew, D.C. United, FC Dallas;
Semifinali, 13 Febbraio, Columbus Crew-FC Dallas, Austin Aztex-D.C. United; Finali 15 febbraio;

21-28 Febbraio 2015 - Charleston, Sud Carolina - Preseason MLS 2015, 15° Carolina Challenge Cup con Charleston Battery (Usl Pro), Orlando City Lions, New York City FC, e Houston Dynamo.



giovedì 29 maggio 2014

W.C. Brasile 2014: Saborio infortunato, Costa Rica e Real Salt Lake perdono il loro bomber

Tegola per il Costa Rica che a pochi giorni dall'inizio della World Cup di Brasile 2014 perde il centravanti Alvaro Saborio  per una frattura al piede sinistro. Un danno anche per il suo club, la compagine della MLS dei Real Salt Lake visto che si prevede un assenza dai campi di gioco di tre-quattro mesi.

sabato 24 maggio 2014

Amichevoli: Totti regala l'ultimo successo stagionale alla Roma nell'amichevole di Orlando

La Roma di Rudi Garcia chiude la stagione agonistica 2013/14 con un successo di misura firmato dal suo capitano e simbolo Francesco Totti, imponendosi nel breve tour americano sugli Orlando City, attuale compagine leader dell'USL Pro e che nel 2015 debutterà in MLS con il nuovo presidente, il brasiliano Flavio Augusto (subentrato al timone all'inglese Phil Rawlins) che oltre a Kakà avrebbe messo nel mirino del club anche Robinho.

Contrasto aereto tra Bastos e Turner
Una rasoiata dal limite del numero 10 giallorosso nel primo tempo si rivela decisiva per le sorti del match giocato su ritmi medio bassi con tanto fraseggio e buona intensità, seppur in campo la squadra capitolina presenti un undici rivoluzionato da tante assenze tra nazionali, infortuni  e scelte tecniche che puntano all'impiego dei tanti giovani convocati per questa spedizione in Florida che primariamente si conferma una mossa di business management del club del presidente James Pallotta (presente a bordo campo) forte di una partnership commerciale con la Disney. Per i giallorossi anche un ricco precampionato in Nord America da fine luglio.

Kane Hemmings in azione con il Cowdenbeath
Infatti si gioca ad Orlando, e più esattamente dentro una struttura del celebre Disneyworld. Anche per i "viola" del tecnico Adrian Heath la gara è un test a pochi giorni tra due gare di campionato, ma anche di prospettiva futura vista la presenza di alcuni "trialist" tra cui il bomber della Championship scozzese con 24 gol con il Cowdenbeath, lo striker inglese Kane Hemmings.

Dagli spunti di cronaca da segnalare un infortunio nel finale per il terzino romanista Dodò, ed una pregevole rete del subentrato Corey Hertzog (77') con una girata volante in diagonale da dentro l'area che superava Lobont, ma era annullata per outside. Buona la cornice di pubblico presente con oltre 5,000 spettatori nel piccolo impianto.

ESPN Wide World of Sports Complex - Disneyworld 23 maggio

Kevin Molino
Orlando City-Roma 0-1

Marcatore: Totti al 20';

Orlando City SC- *GK Trialist (Carl Woszczynski 66'), D Tyler Turner, Brad Rusin (Bryan Burke 66'), Tommy Redding, Luke Boden (Jean Jacques Bitielo 82'); M Yordany Alvarez (Anthony Pulis 66'), Darwin Ceren (Aodhan Quinn 66'), Kevin Molino (*Trialist 82'), Adama Mbengue (*Trialist 82'), Brian Span (Mikey Lopez 66'), *Trialist (Corey Hertzog 66'). Allenatore Adrian Heath

ROMA: Skorupski (46′ Lobont); Balasa (71′ Battaglia), Toloi (66′ Boldor), Castan, Dodò (66′ Marin); Taddei, Paredes (76′ Mazzitelli), Florenzi; Sanabria, Totti (71′ Ricci), Bastos (76′ Ferri).
A disp.: Nainggolan, Ljajic. All. Garcia.

Arbitro: De Oliveira (Usa); Assistenti: Da Silva e McCarthy; Quarto: Mendes;
Spettatori: 5,024; Ammonito: Turner (O); Recupero: 1' e 3';




venerdì 23 maggio 2014

Concacaf: Sopegno nuovo c.t. del Guatemala

Nuovo commissario tecnico per la nazionale del Guatemala. La locale federazione ha ufficializzato il nome del successore del paraguiaiano Ever Hugo Almeida (approdato nel 2013 all'Olimpia Asuncion) alla guida dei "los chapines" dopo gli "interim" affidati prima a Victor Hugo Monzon e più recentemente al cileno Sergio Pardo, scegliendo l'allenatore argentino Ivan Sopegno, già tecnico della locale formazione dei Comunicaciones.

Canada: Pari per 1-1 con la Bulgaria ad inaugurare il camp in Austria

Timido segnale di progresso per la nazionale del Canada che inaugura la propria spedizione in Austria per un training camp  agli ordini del c.t. Benito Floro ed il suo staff per lavorare su giovani atleti e calciatori militanti in club minori europei, pareggiando per 1-1 con la Bulgaria (anch'essa con una rappresentativa molto sperimentale) con reti dell'avellinese Galabinov all'11' e pari su rigore di Atiba Hutchinson al 27'.

Tabellino

Atiba Hutchinson
Stadio Sonnenseestadion - Ritzing;

Canada-Bulgaria 1-1

Marcatori: Galabinov 11'. Hutchinson rig. 27';

Canada: 18 M. Borjan - 15 D. Edgar, 4 A. Hainault, 5 A. Straith - 6 J. De Guzman, 13 A. Hutchinson (16 D. Haber 89), 2 N. Ledgerwood, 7 P. Pacheco (8 S. Piette 86') - 10 S. Jackson (14 C. Larin 75'), 9 T. Ricketts, 17 R. Edwini-Bonsu (19 J. Gagnon-Laparè 69'); A disp. 1 R. Stillo, 22 R. Gomes, 21 M. James, 23 B. Fisk, 24 J. Farmer, 20 L. Gasparotto; All. Benito Floro.

Bulgaria: 1 V. Stoyanov - 14 V. Minev, 2  S. Manolev (20 S. Slavchev 46'), 5 N. Bodurov, 22 G. Terziev (16 I. Milanov 79) -  9 I. Popov, 21 S. Dyakov, 17 G. Milanov (7 H. Zlatinski 81')  - 18 Y. Hristov (24 S. Popov 74'), 11 T. Nedelev (10 M. Aleksandrov 60'), 19 A. Galabinov (23 E. Gargorov 60'); A disp.: 12 G. Kitanov, 3 A.D. Aleksandrov, 15 I. Chochev, 27 I. Cvorovic, 6 Y. Minev; All. Lubo Penev.

Arbitro: H. Lechner (Austria); Assistenti: A. Hoxha-R. Braunschmidt (Austria); Quarto uomo: A. Harkam (Austria);
Ammoniti: Ledgerwood 37', Ricketts 49', Dyakov 54', I. Popov 73';

U.S. Team: Klinsi spiega le ragioni dell'esclusione di Donovan

Negli States la clamorosa esclusione di Landon Donovan (156 presenze, 57 gol) ha fatto notizia, ribattuta dai commenti sorpresi di compagni, colleghi ed avversari che via twitter sono rimasti increduli, anche a dispetto di un avvio di stagione sottotono in MLS per il giocatore dei Los Angeles Galaxy.

Inevitabile anche sentire le parole giustificative del c.t. Jurgen Klinsmann che ai microfoni di Sky ha spiegato la scelta di lasciare fuori Donovan: "E' stata una delle decisioni difficili della mia carriera, dirgli che non avrebbe fatto i Mondiali dopo quello che ha fatto per la nostra Nazionale è stata dura. Ho visto giocatori più in forma di lui, ma negli ultimi dieci giorni ha fatto tutto nel modo giusto ed è ovvio che sia rimasto deluso. Ho preso la decisione con professionalità, ci sono giocatori più avanti di lui nella preparazione, l'ha capito ma è molto deluso".


U.S. Team: Klinsi ha scelto i 23, clamorosa esclusione per Landon Donovan

Clamorosa esclusione nelle scelte dei 23 dell'U.S. Team con il c.t. Jurgen Klinsmann che in vista della World Cup 2014 ha sorprendentemente "tagliato" Landon Donovan e con lui anche Parkhurst, Goodson, Evans, Edu, Corona e Boyd.

Già l'iniziale pre-lista del c.t.tedesco avevano lasciato qualche perplessità negli addetti ai lavori specie per aver scelto alcuni giovani ancora inesperti a livello internazionale, e forse per qualche altra esclusione (Shea, Torres, Agudelo, Castillo, Kljestan, Onyewu, H. Gomez).

L'elenco dei 23:

Portieri (3): Brad Guzan (Aston Villa/England), Tim Howard (Everton/England), Nick Rimando (Real Salt Lake);

Difensori (8): DaMarcus Beasley (Puebla/Mexico), Matt Besler (Sporting Kansas City), John Brooks (Hertha Berlin/Germany), Geoff Cameron (Stoke City/England), Timmy Chandler (Nürnberg/Germany), Omar Gonzalez (LA Galaxy), Fabian Johnson (Hoffenheim/Germany), DeAndre Yedlin (Seattle Sounders);

Centrocampisti (8): Kyle Beckerman (Real Salt Lake), Alejandro Bedoya (Nantes/France), Michael Bradley (Toronto FC), Brad Davis (Houston Dynamo), Mix Diskerud (Rosenborg/Norway), Julian Green (Bayern Munich/Germany), Jermaine Jones (Besiktas/Turkey), Graham Zusi (Sporting Kansas City);

Attaccanti (4): Jozy Altidore (Sunderland/England), Clint Dempsey (Seattle Sounders), Aron Johannsson (AZ Alkmaar/Netherlands), Chris Wondolowski (San Jose Earthquakes);

mercoledì 21 maggio 2014

Amichevoli 2014: Roma in partenza per Orlando, il 23 maggio amichevole e poi ritorno in Italia

Viaggio di fine stagione negli States per la Roma "americana". La squadra del tecnico Rudi Garcia, seconda classificata nell'ultima Serie A, attraverserà l'Oceano Atlantico per tornare in Florida e sostenere alcune sedute di allenamento ed un amichevole al Disneyworld Sport Center contro gli Orlando City.

Molta curiosità per un viaggio che ripercorre tappe del recente passato del club dal momento in cui passò alla cordata americana guidata prima da Tom Di Benedetto e poi in prima persona da James Pallotta e serve a rafforzare commercialmente il brand del club in vista anche del successivo ritorno di Totti e compagni che svolgeranno una parte del prossimo precampionato ancora in Nord America.

La tappa di Orlando è chiaramente legata ad una partnership con la Disney, ma riveste anche un'occasione per sviluppare una partnership con la squadra di Orlando, attualmente impegnata nella terza serie (gli americani le definiscono leghe) del soccer, ma che nel 2015 sarà una delle due previste expansion della MLS e per cui si vocifera da tempo di un preaccordo con il milanista Kakà.

Per la Roma ranghi ridotti per tante defezioni di fine stagione tra nazionali ed infortuni e spazio anche a numerosi giovani nei 20 convocati con grande curiosità per vedere anche Antonio Sanabria e Leandro Paredes, ingaggiati dal d.s. Sabatini a gennaio e transitati in prestito con Sassuolo e Chievo.

Si giocherà venerdì 23 maggio (ore 1:30 italiane, 19:30 locali, diretta Roma Channel e Youtube) e rientro previsto per il 25 con il rompete le righe prima del raduno ufficiale in vista della prossima stagione.

Portieri: Lobont, Skorupski;

Difensori: Balasa, Boldor, Castan, Dodò, Marin, Toloi;

Centrocampisti: Bastos, Battaglia, Florenzi, Mazzitelli, Nainggolan, Paredes, Taddei;

Attaccanti: Ferri, Ljajic, Ricci, Sanabria, Totti.

Programma -  L'AS Roma torna all'ESPN Wide World of Sport Complex ad Orlando:

22 maggio                10:00: allenamento
23 maggio                19:30: partita amichevole Orlando City FC-AS Roma
                                ESPN Wide World of Sports Hess Sports Field
24 maggio                10:30: allenamento
25 maggio                18:30: allenamento

venerdì 9 maggio 2014

W.C. Brasile 2014: Resi noti anche i 23 provvisori del Messico

Anche il Messico ha diramato l'elenco dei 23 convocati dal c.t. Miguel Herrera, lista per quanto completa, ma non definitivo con l'ex Red Bulls Rafa Marquez e curiosità anche l'ex atalantino Layun. Da segnalare anche la presenze dello statunitense di nascita (californiano di San Jose) Isaac Brizuela che optò per la "Tri" in occasione della Gold Cup 2013

GOALKEEPERS (3): Guillermo Ochoa (AC Ajaccio - France), Jesús Corona (Cruz Azul - Mexico), Alfredo Talavera (Toluca - Mexico);

DEFENDERS (8): Paul Aguilar (Club América - Mexico), Miguel Layún (Club América - Mexico), Diego Reyes (FC Porto - Portugal), Rafa Márquez (Club León - Mexico), Francisco Rodríguez (Club América - Mexico), Héctor Moreno (RDC Espanyol - Spain), Carlos Salcido (Tigres UANL - Mexico), Andrés Guardado (Bayer Leverkusen - Germany);

MIDFIELDERS (7): Juan Carlos Medina (Club América - Mexico), José Juan Vázquez (Club León - Mexico), Isaac Brizuela (Toluca - Mexico), Luis Montes (Club León - Mexico), Carlos Peña (Club León - Mexico), Marco Fabián (Cruz Azul - Mexico), Héctor Herrera (FC Porto - Portugal);

FORWARDS (5): Raúl Jiménez (Club América - Mexico), Alan Pulido (Tigres UANL - Mexico), Javier Hernández (Manchester United - England), Giovani dos Santos (Villarreal - Spain), Oribe Peralta (Santos Laguna - Mexico);

U.S. Team: Amichevole a porte chiuse con il Belgio in Brasile

Il programma di avvicinamento alla World Cup si arricchisce di un nuovo impegno per l'U.S. Team che il 12 giugno a Sao Paulo - il giorno dell'apertura del mondiale brasiliano- affronterà il Belgio. Un test a porte chiuse per le due selezioni che apriranno le relative kermesse rispettivamente il 16 gli americani, il 17 gli europei.

giovedì 8 maggio 2014

W.C. Brasile 2014: Low restringe a 30 elementi la rosa della Germania

Anche la Germania ha sciolto le riserve, ed ha diffuso un elenco di 30 pre-convocati per la spedizione in Brasile. Ecco la lista completa diramata dal commissario tecnico Joachim Low in cui spiacca l'assenza di Mario Gomez.

Portieri: Manuel Neuer (Bayern Monaco), Roman Weidenfeller (Borussia Dortmund), Ron-Robert Zieler (Hannover 96);

Difensori: Jérôme Boateng (Bayern Monaco), Erik Durm (Borussia Dortmund), Kevin Grosskreutz (Borussia Dortmund), Benedikt Höwedes (Schalke 04), Mats Hummels (Borussia Dortmund), Marcell Jansen (Amburgo), Philipp Lahm (Bayern Monaco), Per Mertesacker (Arsenal - England), Shkodran Mustafi (Sampdoria - Italy), Marcel Schmelzer (Borussia Dortmund);

Centrocampisti: Lars Bender (Bayer Leverkusen), Julian Draxler (Schalke 04), Matthias Ginter (Friburgo), Leon Goretzka (Schalke 04), André Hahn (Augsburg), Sami Khedira (Real Madrid - Spain), Toni Kroos (Bayern Monaco), Max Meyer (Schalke 04), Mesut Özil (Arsenal - England), Marco Reus (Borussia Dortmund), Bastian Schweinsteiger (Bayern Monaco);

Attaccanti: Mario Götze (Bayern Monaco), Miroslav Klose (Lazio - Italy), Thomas Müller (Bayern Monaco), Lukas Podolski (Arsenal - England), André Schürrle (Chelsea - England), Kevin Volland (1899 Hoffenheim);

W.C. Brasile 2014: La Corea del Sud annuncia i suoi 23, tanti giocatori con esperienze all'estero

Resa ufficiale anche la composizione del roster dei 23 prescelti della Corea del Sud (ottava partecipazione consecutiva) per la fase finale dei mondiali in programma in Brasile da parte del c.t. Hong Myung-Bo (ex difensore dei Los Angeles Galaxy) con tanti elementi rodati dall'esperienza internazionale.

Portieri: Jung Sungryong (Suwon Bluewings), Kim Seunggyu (Ulsan Hyundai), Lee Bumyoung (Busan IPark);

Difensori: Hong Jeongho (Augsburg - Germany), Hwang Seoho (Sanfrecce Hiroshima - Japan), Kim Changsoo (Kashiwa Reysol - Japan), Kim Jinsoo (Albirex Niigata - Japan), Kim Younggwon (Guangzhou Evergrande - China), Kwak Taehwi (Al Hilal - Saudi Arabia), Lee Yong (Ulsan Hyundai), Yun Sukyoung (Queens Park Rangers - England);

Centrocampisti: Ha Daesung (Beijing Guoan - China), Han Kookyoung (Kashiwa Reysol - Japan), Ji Dongwon (Augsburg - Germany), Ki Sungyueng (Sunderland - England), Kim Bokyung (Cardiff City - England), Lee Chungyong (Bolton Wanderers - England), Park Jongwoo (Guangzhou R&F - China), Son Heungmin (Bayer Leverkusen - Germany);

Attaccanti:: Kim Shinwook (Ulsan Hyundai), Koo Jacheol (Mainz - Germany), Lee Keunho (Sangju Sangmu), Park Chuyoung (Watford - England);

mercoledì 7 maggio 2014

W.C. Brasile 2014: Lo statunitense Beitashour tra i preconvocati dell'Iran

Tempo di preliste anche per l'Iran del c.t. portoghese Carlos Queiroz (ex tecnico dei New York MetroStars nel 1996, e nel futuro assistente di Ferguson al Manchester United e tecnico del Real Madrid): con 28 elementi che svolgeranno il ritiro in Austria, tra di loro anche il terzino Steven Beitashour, nato e cresciuto in California, e passato nell'ultimo off season dai San Jose Earthquakes ai Vancouver Whitecaps, un passaggio anche nelle rappresentative USA prima dello "switch" per il paese degli avi.

Goalkeepers (4): Daniel Davari (Eintracht Braunschweig - Germany), Alireza Haghighi (Sporting Covilha - Portugal), Rahman Ahmadi (Sepahan Esfahan - Iran), Sousha Makani (Foolad Khuzestan - Iran);

Defenders (11): Khosro Heydari (Esteghlal Teheran - Iran), Hossein Mahini (Persepolis Teheran - Iran), Steven Beitashour (Vancouver Whitecaps - MLS), Pejman Montazeri (Umm Salal - Qatar),Jalal Hosseini (Persepolis Teheran - Iran), Amir-Hossein Sadeghi (Esteghlal Teheran - Iran), Mohammad-Reza Khanzadeh (Zob Ahan Esfahan - Iran), Ahmad Alenemeh (Naft Teheran - Iran), Hashem Beikzadeh (Esteghlal Teheran - Iran), Ehsan Hajsafi (Sepahan Esfahan - Iran), Mehrdad Pouladi (Persepolis Teheran - Iran);

Midfielders (5): Javad Nekounam (Kuwait SC - Kuwait), Andranik Teymourian (Esteghlal Teheran - Iran), Reza Haghighi (Persepolis Tehran - Iran), Ghasem Hadadifar (Zob Ahan Esfahan - Iran), Bakhtiar Rahmani (Foolad Khuzestan - Iran);

Forwards (8): Ashkan Dejagah (Fulham FC - England), Masoud Shojaei (UD Las Palmas - Spain),
Alireza Jahanbakhsh (NEC Nijmegen - Netherlands), Mohammad-Reza Khalatbari (Persepolis Teheran - Iran), Mehdi Sharifi (Sepahan Esfahan - Iran),Reza Ghoochannejhad (Charlton Atheltic - England),
Karim Ansarifard (Tractor Sazi Tabriz - Iran), Sardar Azmoun (Rubin Kazan - Russia);

W.C. Brasile 2014: Le scelte del Brasile, con Julio Cesar e senza Kakà

C'è Julio Cesar, non ci sarà Kakà. Il portiere ex Inter attualmente ai Toronto FC, è stato inserito nelle'elenco dei 23 precettati per la "Selecao" per i mondiali in casa di Brasile 2014.

Nell'elenco dei precettati del c.t. Felipe Scolari non c'è il milanista Ricardo Kakà (e probabile futuro D.P. degli Orlando City dal 2015), escluso al pari degli altri "big" del passatp come Ronaldinho o Robinho,

Portieri: Julio Cesar (Toronto), Jefferson (Botafogo), Victor (Atletico Mineiro).

Difensori: Daniel Alves (Barcellona), Henrique (Napoli), Thiago Silva (PSG), David Luiz (Chelsea), Dante (Bayern), Maicon (Roma), Marcelo (Real Madrid), Maxwell (PSG).

Centrocampisti: Fernandinho (Manchester City), Hernanes (Inter), Luiz Gustavo (Wolfsburg), Paulinho (Tottenham), Ramires (Chelsea), Oscar (Chelsea), Willian (Chelsea).

Attaccanti: Neymar (Barcellona), Fred (Fluminense), Hulk (Zenit), Bernard (Shakhtar), Jo (Atletico Mineiro).

W.C. Brasile 2014: Obafemi Martins escluso dai preconvocati della Nigeria

Non c'è Oba Oba Martins nell'elenco dei 30 preallertati dalla Nigeria del c.t. Stephen Keshi in vista della World Cup 2014 che si disputerà tra poco più di un mese in Brasile

Goalkeepers: Vincent Enyeama (Lille FC, France); Austin Ejide (Hapoel Be'er Sheva, Israel), Daniel Akpeyi (Heartland), Chigozie Agbim (Gombe United)

Defenders: Elderson Echiejile (AS Monaco, France); Efe Ambrose (Celtic, Scotland); Godfrey Oboabona (Rizespor, Turkey); Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves); Kenneth Omeruo (Middlesbrough, England); Juwon Oshaniwa (Ashdod FC, Israel); Joseph Yobo (Norwich City, England); Kunle Odunlami (Sunshine Stars).

Midfielders: John Mikel Obi (Chelsea, England); Ramon Azeez (Almeria FC, Spain); Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italy); Joel Obi (Parma, Italy); Nnamdi Oduamadi (Varese, Italy); Ejike Uzoenyi (Enugu Rangers), Nosa Igiebor (Real Betis, Spain), Sunday Mba (CA Bastia, France), Reuben Gabriel (Waasland-Beveren, Belgium), Michael Babatunde (Volyn Lutsk, Ukraine).

Forwards : Ahmed Musa (CSKA Moscow, Russia); Shola Ameobi (Newcastle United, England); Emmanuel Emenike (Fenerbahce, Turkey); Obinna Nsofor (Chievo Verona, Italy); Peter Odemwingie (Stoke City, England), Michael Uchebo (Cercle Brugge, Belgium); Victor Moses (Liverpool, England), Uche Nwofor (Heerenveen, Holland).

lunedì 5 maggio 2014

W.C. Brasile 2014: 4 MLS e 4 "ex" tra i precettati dell'Honduras

Anche l'Honduras ha reso noto l'elenco dei suoi precettati in vista della spedizione in Brasile per la World Cup 2014. Spiccano 4 elementi in forza a club della MLS (Boniek Garcia, Bernardez, Bengtson e Marvin Chavez) e altrettanti "ex" del torneo nord-americano (Espinoza, Najar, Mario Martinez, e Costly).

Goalkeepers: Noel Valladares (Olimpia/Honduras), Donis Escober (Olimpia/Honduras), Luis López (Real España/Honduras);

Defenders: Arnold Peralta (Rangers/Scotland), Bryan Beckel (Olimpia/Honduras), Maynor Figueroa (Hull City/England), Víctor Bernárdez (San Jose Earthquakes/MLS), Juan Pablo Montes (Motagua/Honduras), Emilio Izaguirre (Celtic/Scotland) Osman Chávez (Qingdao Jonoon/China), Juan Carlos García (Wigan/England);

Midfielders: Jorge Claros (Motagua/Honduras), Luis Garrido (Olimpia/Honduras), Boniek García (Houston Dynamo/MLS), Andy Najar (Anderlecht/Belgium), Roger Espinoza (Wigan, England), Marvin Chávez (Colorado Rapids/MLS), Wilson Palacios (Stoke City/England), Mario Martínez (Real España/Honduras);

Forwards: Rony Martínez (Real Sociedad/Honduras), Jerry Bengtson (New England Revolution/MLS), Jerry Palacios (Alajuelense/Costa Rica), Carlo Costly (Real España/Honduras);

W.C. Brasile 2014: Quasi fatta la lista della debuttante Bosnia Erzegovina

La World Cup 2014 sarà anche la "prima" volta assoluta in una fase finale per la rappresentativa della Bosnia Erzegovina, una delle nazioni nate dall'ex Jugoslavia e che più di ogni altra per la sua multi etnicità a lungo ha pagato dazio ai riflessi della guerra civile che l'ha insanguinata negli anni novanta causando anche una forzata emigrazione per l'estero.

Scelte quasi definitive quelle operate dal c.t. Safet Susic che ha precettato 24 elementi, tra cui si segnalano anche i casi del portiere Begovic per qualche tempo nel giro delle rappresentative canadesi prima dello "switch" e dell'attaccante Ibisivec formatosi alla St. Louis University prima della carriera professionistica in Germania.


Goalkeepers (3): Asmir Begovic (Stoke City – England), Jasmin Fejzic (VfR Aalen – Germany), Asmir Avdukic (FK Borac Banja Luka – Bosnia-Herzegovina);

Defenders (7): Emir Spahic (Bayer Leverkusen – Germany), Toni Sunjic (FC Zorya Lugansk – Ukraine), Sead Kolasinac (Schalke 04 – Germany), Ognjen Vranjes (FC Elazigspor – Turkey), Ervin Zukanovic (KAA Gent – Belgium), Ermin Bicakcic (Eintracht Braunschweig – Germany), Muhamed Besic (Ferencvaros – Hungary);

Midfielders (11): Miralem Pjanic  (AS Roma -Italy), Izet Hajrovic (Galatasaray – Turkey), Mensur Mujdza (SC Freiburg – Germany), Haris Medunjanin  (FC Gaziantespor – Turkey), Senad Lulic (SS Lazio – Italy), Anel Hadzic  (Sturm Graz – Austria), Tino Susic (Hajduk Split – Croatia), Sejad Salihovic (Hoffenheim – Germany), Zvjezdan Misimovic (FC Guizhou Renhe – China), Senijad Ibricic (Erciyespor – Turkey), Avdija Vrsajevic (Hajduk Split – Croatia);

Forwards (3): Vedad Ibisevic (VfB Stuttgart – Germany), Edin Dzeko (Manchester City – England),
Edin Visca (Istanbul BB – Turkey);